Parenti serpenti

Questo articolo affronta un tema delicato che coinvolge la sfera privata: come gestire conversazioni cruciali con i propri familiari durante le festività.
Immagina di ricevere un invito da un parente per pranzare a casa sua il giorno di Natale: non sai cosa fare!
Da una parte, senti il richiamo della tradizione e il desiderio di mantenere rapporti armoniosi, che ti spingono ad accettare l'invito. Dall'altra, però, ti senti a disagio a causa di dinamiche familiari complesse, a volte difficili, che potrebbero portarti a rifiutare l'invito.
Ti è mai capitata una situazione del genere? Come affrontare al meglio questa situazione?

Per trovare una risposta a questa domanda, ci ispiriamo ai consigli di Joseph Grenny, autore di numerosi bestseller del New York Times, keynote speaker ed esperto di business performance, che offre preziosi suggerimenti a un lettore che gli chiede aiuto.
Se decidi di accettare l'invito, ci sono un paio di conversazioni cruciali che dovrai affrontare:

1. Motivazioni

Devi riconsiderare le tue motivazioni. Quest'anno potrebbe non trattarsi di cercare la pace e l'armonia in famiglia. Potrebbe essere un pranzo pieno di incertezza e imbarazzo, ma potrebbe comunque essere significativo, forse anche più di altre volte. Il tuo obiettivo non sarà quello di correggere i comportamenti dei tuoi familiari, ma di migliorare i tuoi rapporti con loro, cercando di raggiungere una maggiore intimità. Tentare questo approccio potrebbe aumentare la tua influenza positiva nelle loro vite quotidiane.

2. Limiti

Non puoi controllare gli altri, ma puoi controllare te stesso. Prevedi in anticipo le situazioni che potrebbero presentarsi e chiediti: se ciò che desidero veramente è avere un'influenza positiva sui miei familiari, come risponderò? Non lasciare che il risentimento del momento guidi la tua decisione.
Pensa a tutto ciò in anticipo.

Successivamente, discuti di questi limiti con i tuoi familiari. Fai sapere loro che li ami e desideri partecipare ai festeggiamenti, ma che hai delle idee su come affrontare eventuali situazioni difficili che potrebbero sorgere. Non stai chiedendo loro di essere d'accordo con te; vuoi solo spiegare le tue intenzioni affinché possano comprendere le tue motivazioni nel caso tu adotti comportamenti che potrebbero sembrare insoliti.
Se poi siete in disaccordo su dei punti importanti, potresti scegliere di non partecipare. In tal caso, non comunicare la tua decisione come una punizione e non usarla per provocare i tuoi familiari affinché cedano. Rispetta il loro diritto ad avere opinioni diverse.
Esprimi comunque il tuo amore e proponi di organizzare una visita in un momento successivo, quando la situazione sarà più tranquilla.

Se, dopo aver affrontato queste due conversazioni cruciali, decidi di partecipare al pranzo in famiglia, mantieni la tua promessa: fai piccoli gesti per dimostrare l'affetto che provi per loro. Sii consapevole del rischio di possibili delusioni o rifiuti. Tuttavia, potresti anche scoprire in futuro che migliorare il rapporto aumenta la tua influenza positiva su di loro, favorendo un passo più sicuro verso la stabilità.

Fonte: Joseph Grenny, Feasting with Unruly Relatives >

Quando saper dialogare fa la differenza

Un metodo per padroneggiare le conversazioni ad alto impatto emotivo e sviluppare le competenze che trasformano il disaccordo in dialogo, e migliorano relazioni e risultati. 

Scopri il corso >