Bridge Monthly Post #4

Da sapere a saper fare: S.O.S under 30

Management  

under 30
3 ' di lettura

Negli Under 30 si condensa il passaggio più prorompente dalla conoscenza all’esperienza.

Nel viaggio Human to Human non può mancare una tappa fondamentale: il passaggio dalla conoscenza al sapere fare e quindi al sapere essere.

Scrive Leo Buscaglia “Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo”.

L’apprendimento è un processo fondamentale che dura tutta la vita, che non si esaurisce in quella che appare essere la fase più concentrata, quella dalla scuola primaria all’Università.

Apprendere: afferrare con la mente

L’arte di imparare (e di insegnare) non è esclusiva della scuola.
Il mondo del sapere ha una fonte inesauribile nella quotidianità intrisa di quella parola dai difficili contorni che siamo soliti chiamare cultura.
Perché cultura è coltivare nella sua accezione più ampia e pulita: seminare per raccogliere i frutti.

La conoscenza cresce quando il sapere diventa esperienza e l’esperienza aiuta a pensare, scegliere, agire per cambiare.

Sapere: conoscenza + esperienza + azione

Nei giovani si condensa il passaggio più prorompente dalla conoscenza all’esperienza: a loro affidiamo nozioni che ci aspettiamo convertano in azioni. Nozioni appunto, spesso fini a se stesse, aride, lontane da quel saper fare e essere che la vita e il lavoro esigeranno.

Diploma, laurea e master non preparano al mondo del lavoro, non offrono esperienzialità, metodi che ne siano frutto e allenamento. Non abbastanza.
Servono strumenti da integrare al percorso didattico: skill comunicative, scritte e verbali, capacità relazionali, elevate al rango di tecniche, che aiutino a destreggiarsi una volta entrati in azienda.

Dalla grammatica alla pratica: orientamento, allenamento e capacità

Pensiamoci un attimo. Per diventare un buon fotografo non bastano una macchina fotografica di valore, un bel manuale e un corso teorico sul funzionamento degli obiettivi. Ci vogliono un allenamento consapevole e una pratica guidata da un occhio esperto.

Formazione deriva da ‘formare’, realizzare dando una forma. È un’immagine che rende bene l’idea quando pensiamo alla conoscenza e alla sua applicazione pratica nella vita di ogni giorno e nel lavoro.

Ci siamo fatti una domanda: noi, che di formazione un po’ne mastichiamo, come possiamo aiutare gli under 30 a compiere l’arduo passaggio dalla grammatica alla pratica?

La nostra risposta è Junior MasterClass di ManagementMuovere i primi passi nel mondo del lavoroIstruzioni per l’uso.
Ci proponiamo come guida per chi vuole muovere i primi passi.
Progetto ambizioso? Forse! Ma le sfide ci piacciono e l’urgenza c’è.

Se nel leggere questo scritto nella tua mente appare l’immagine di un figlio, un fratello, un amico, un collega, trattienila.
Venite insieme all’Open Day Junior MasterClass di Management il 28 giugno a Milano.

Vi aspettiamo!

Condividi