Bridge Weekly Post #51

Accountability e negoziazione

Negoziazione  

Quanta accountability c'è in negoziazione?
2 ' di lettura

Accountability: una parola sulla bocca di tutti, ma compresa da pochi.

Le parole sono diventate pericolosi oggetti di moda.

Di questi tempi ce n’è una che va per la maggiore ed è sulla bocca di tutti: accountability.
Sulla bocca appunto, e lì resta. Per questo l’abbiamo scelta anche per il titolo, mantenendola volutamente in inglese.

Accountability: una definizione

Letteralmente vorrebbe dire “rispondere in concreto delle proprie responsabilità”.
Quindi una responsabilità vera, non di facciata.

Una considerazione per tutte, a titolo esemplificativo, sulle negoziazioni e i loro esiti: quasi mai si ripercuotono su chi le ha condotte, ma su terzi “incolpevoli”, anche a distanza di anni.

Imparare dagli errori del passato

Prendiamo il Trattato di Versailles. Quegli sprovveduti seduti intorno a quel tavolo hanno gettato i presupposti del revanscismo tedesco, terreno fertile per la contaminazione nazista.
Di certo non ne hanno pagato le conseguenze, anzi, al tempo furono celebrati come abili diplomatici e negoziatori esperti.
A pagare il conto sono state le generazioni successive. 50 milioni di morti e il genocidio degli ebrei, insieme allo sterminio sistematico dei malati di mente, degli zingari e degli omosessuali.
Un conto non da poco.

La memoria storica è breve, dura al massimo due generazioni.

Se l’esperienza diretta insegna ben poco a noi umani, figuriamoci la storia, esperienza filtrata e non vissuta in prima persona.
Non se ne comprende il significato, se ne perde la memoria e si ritorna a commettere gli stessi errori.

Oggi il mondo ce ne offre parecchie evidenze: dalla gestione delle relazioni internazionali, alla macchina statale, per non parlare e delle aziende. Gli esempi si sprecano.

Vengono fatti errori, mai ammessi, e causati danni i cui effetti ricadono su terzi, anche a distanza di anni.
Nella maggior parte dei casi il responsabile non verrà mai individuato. Se anche fosse, verrà probabilmente assolto o addirittura celebrato grazie a una nuova narrazione.

Condividi