Journal

18/03/2015

A come Accordo – Il Vocabolario della Negoziazione

Pubblicato in: accordo in negoziazione

L’accordo nella trattativa negoziale

Dovrebbe essere il frutto, il punto di arrivo di una trattativa
Non sempre tuttavia il risultato di una trattativa negoziale è un accordo o l’accordo che si voleva.
Da un’indagine condotta anni fa dall’Università di Harvard le persone si dichiarano per l’86% insoddisfatte degli accordi che concludono.
Un indice altissimo, che genera diseconomie importanti, legate spesso all’implementazione dell’accordo stesso che trova, nella fase attuativa appunto, molti ostacoli, con costi anche economici significativi.
Il non raggiungere un accordo tuttavia è un male minore che chiuderne uno cattivo.
Spesso le persone chiudono accordi insoddisfacenti, nella convinzione che almeno così non butteranno via il tempo “investito”.
Detto ciò, prima di “stringere le mani” pensateci: “Siete davvero soddisfatti? Lo sono i vostri interlocutori?”.
Meglio sincerarsi prima che a giochi fatti e anche se da molti è considerato pericoloso (e già questo è un segnale evidente di qualcosa che non va) chiedete sempre a chi è al di là del tavolo se sono soddisfatti dell’accordo, se c’è qualcosa che non li convince, se vogliono pensarci.
Mettere la polvere sotto il tappeto nasconde i problemi, di certo non li risolve, spesso li aumenta.


Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono stati installati cookie di terze parti (tecnici). Proseguendo nella navigazione l’utente accetta l’utilizzo dei suddetti cookie. Per maggiori informazioni è possibile consultare l’informativa in materia di cookie completa. Dettegli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close